Le nostre foto digitali moriranno con noi, probabilmente.

di mauriziopolese

I miei nonni, anni 40, nei dintorni di Tangeri.

I miei nonni, anni 40, nei dintorni di Tangeri.

Amici! Oggi ho preso in mano il cd che contiene le mie prime foto digitali scattate, masterizzato a febbraio 2004: il mio computer non riesce piu a leggerlo. Perse, completamente.
No, dai, per fortuna qualche anno fa le avevo scaricate su un’hard disk.
Ma oltre ai supporti che si rovinano, e il problema è noto, il rischio può essere un’altro. I supporti che non abbiamo voglia di leggere, perchè non sappiamo cosa contengono. Ad esempio: io ho un cassetto pieno di VHS e floppy disk. Non ho piu nè un videoregistratore nè un lettore di dischetti (ed è tecnologia vecchia meno di 10 anni).
Ok, posso comprarli, certo. Ma… se non c’è scritto nulla sopra vale la pena di farlo per vedere… cosa?
Io non credo lo farei. Voi lo fareste? E se lì ci fossero le foto dei nostri nonni e non lo sapessimo?
E anche se lo sapessimo, fino a quando occorre portare avanti la preservazione digitale? Tutta la vita, almeno. Ma fino a quando lo faranno altri? I miei nipoti avranno la password del mio backup online? I miei nipoti sapranno che in quel dvd o quel che sarà ci sono tutte le foto della mia vita? I miei nipoti avranno foto mie? Fino a quando qualcuno porterà avanti le mie foto?

Fortuna che i nonni miei le hanno messe in un baule, le foto loro.

Annunci